I teoremi di Coca

Si ringrazia il mio compagno di giochi (ovvero di università, ma ci divertiamo talmente tanto) Nicola, da me soprannominato Coca (non perché spaccia, ma per il Coca niCola – su, ridere, SU) per avermi reso lo studio di Analisi MOLTO più semplice.

Ebbene sì, perché oggi la matematica ha compiuto un enorme, incredibile passo avanti; il sopracitato ha elaborato dei teoremi che in verità ha scoperto, per caso. Un po’ come qualsiasi altro bambino prodigio, sebbene lui abbia più le qualità del bambino profugo.
E siccome è DAVVERO altruista, mi ha permesso di trascrivere tutto ciò per diffondere il prezioso contributo a tutti voi, a tutta la rete, possibilmente a tutto il mondo.
Ebbene sì, sono ORGOGLIOSO di presentarvi I TRE TEOREMI. Andiamo a scoprirli insieme.

Primo teorema: Scoperto per caso mentre svolgeva un esercizio, Pepsi nostro ha messo in discussione secoli di studi. Non lasciando più adito a veri dubbi, diventa da oggi assodato che:

5/14 < -5/4.    Attenzione, perché questo però è l’unico caso in cui un numero negativo è maggiore di un numero positivo. Per tutti gli altri numeri non vale.

Secondo teorema:

Qui Coca ha dimostrato una gran versatilità, riuscendo a semplificare il procedimento di calcolo nello studio dei limiti. Dal momento che il limite di (-1)^n NON ESISTE (il fatto che non esista l’ha deciso lui, OVVIAMENTE), basta raccogliere all’inizio il “NON ESISTE” sia sopra che sotto, semplificandoli tra loro. In questo modo si può poi procedere a risolvere il limite come niente fosse, e attenzione: il risultato è corretto, abbiamo controllato sul libro.
DrogaCola ha poi deciso di semplificare la rappresentazione del limite, facendo sì che non ci fosse bisogno di raccogliere il “NON ESISTE”. Questo passaggio fa sì che i due limiti non esistenti vengano rappresentati come dei fantasmi (perché, spiegava, allo stesso modo loro non esistono. In fondo nemmeno li vediamo, è come non fossero scritti). Ecco la forma breve (in cui è come ci fosse solo n/n, ricordate: voi non li vedete, i fantasmi):

Terzo teorema: Data l’uguaglianza iniziale, in cui sostituendo +∞ sia ad an+1 che ad an, si arriva alla forma +∞=+∞. E come risolverla? MA semplice, se utilizziamo il terzo teorema è presto fatto, guardate:

Si moltiplica a sinistra e a destra per 0, così otteniamo che 0=0. Siccome 0=0, è presto detto (???) che la soluzione finale è che il limite è uguale a 0. Da qui possiamo immaginare che per qualsiasi equazione, ad esempio 5=5, ma anche x=5 o equazioni più complicate come x^2*x+3=5x e così via, si possa moltiplicare da entrambe le parti per 0 e ottenere che la soluzione è 0.

Grazie Coke, ti sarò debitore a vita 🙂

Advertisements

6 pensieri su “I teoremi di Coca

  1. me tapina! ho deciso di lanciarmi nello studio della matematica nuda e cruda senza un guru al livello di DrogaCola! A febbraio cercherò di passare Analisi 1 con i suoi teoremi, soprattutto il 3, che semplifica un sacco la vita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...