14/09/2006

 

 14 Settembre 2006 – Giovedì
Oggi è una giornata come tutte le altre, nel senso che Delphine è incoerente come al solito.
Finita colazione scende in salotto urlando “AIUTATEMI AIUTATEMIIII !!!!!!!!IN CAMERA MIA C’E’ UN INSETTO UCCIDETELOOOOOOOOOOOO!!!”.
Per quelli con la memoria corta ricordo che qualche giorno fa in bagno c’era un ragno che sembrava una tarantola rimpicciolita e Delphine era arrivata dicendo: “Non hai proprio coraggio, per un povero ragnetto”, aveva preso la mia ciabatta e l’aveva ucciso.
E oggi chi è che corre? Dopo la sua richiesta di omicidio, guardo Iban e gli dico: “Vai tu, vai vai” visto che a me gli insetti non stanno particolarmente simpatici. Scopro che Iban è peggio di me e dice: “Nono vai tu”.
Allora salgo e lo vedo: una semplice zanzara maschio, quelle con le zampone lunghe.
Prendo in camera mia un giornale e la uccido. Non voglio denunce nè rimproveri dagli animalisti, quindi se vi ha appena sconvolto ciò che avete letto fate finta di non aver letto un bel niente…o, come al solito, andate in questo sito e restateci: http://www.pollicino-va.it/.
Scendo, con Delphine ora più tranquilla, e notiamo che l’irlandese col nome facile facile (Aineeasahsahjsa) non è in casa. Ma dov’è finito?? 
Che tristezza..oggi se ne vanno i tre irlandesi leggendari. Sì, quelli tra cui c’è COLUMN che ho scoperto chiamarsi in verità Comn (che non migliora di molto la situazione, soprattutto perché si pronuncia ‘COLUM’..ma come si fa?).
Tra una lacrima e l’altra (di gioia) penso che finalmente non ci sarà più gente che corre per le scale all’una di notte o che tiene la tv al volume massimo. E le lacrime aumentano. 
In azienda il lavoro che mi viene assegnato non è propriamente uguale ma simile a quello degli altri giorni: devo vedere nel sito se le varie scelte presenti nelle varie pagine sono state messe in ordine alfabetico. Wow….la mia responsabilità cresce di giorno in giorno, eh?Alle 16 torno a casa. Dopo aver letto un pò scendo in cucina e trovo Delphine che dice: “Scusate se non aspetto che torni Iban ma ho troppa fame” e si fionda a mangiare. Siccome ho fame anche io, mi metto a tavola con lei.
Per cena, incredibile ma vero, c’è qualcosa di nuovo: una torta salata con dentro pollo (tanto per cambiare), funghi e cipolle…peccato che sappia TROPPO di cipolle !

Delphine dice che non sono cipolle, prende il dizionario e legge un  nome mai sentito. Torna a mangiare e ricorre verso il dizionario, dicendo che è aglio. Aglio? Ma che papille gustative hai?

Dopo 3 minuti e metà torta ancora nel piatto dice: “La lascio per quando avrò fame”. Ma non avevi detto che eri affamatissima? Mah. Sale in camera a dormire un pò e io, tutto felice, prendo il telecomando. L’unica volta che non c’è nessuno di fronte alla tv a rompere le palle non c’è nemmeno niente in tv. Che fortuna…

Dopo aver aspettato la fine di “National Treasure” (solita precisa traduzione del titolo italiano, che è “Il segreto dei templari”), leggo il titolo “La casa alla fine del mondo” e mi chiedo: Sarà un bel film? La trama dice che è un film drammatico. Delphine arriva, prende il telecomando e gira su “Bridget Jones 2”. Evviva la democrazia.

Delphine urla: “IO ADORO QUESTO FILM !!! DA GRANDE SARO’ COME LEI !!” (c’è da esserne fieri, eh).

Arkonnen lo so che per te è un film magnifico, ecc. ecc., ma come il primo “Bridget Jones” mi ha provocato la sonnolenza…e il finale è scontato come al solito. Dopo aver  sprecato all’incirca due ore del mio tempo salgo in camera, spengo la luce e dormo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...